PIANO D’AZIONE IN 5 MOSSE PER LA VOSTRA STRATEGIA SOCIAL MEDIA

PIANO D’AZIONE IN 5 MOSSE PER LA VOSTRA STRATEGIA SOCIAL MEDIA

Spesso ci troviamo di fronte ad aziende che ci chiedono come gestire in modo dinamico i contenuti delle loro pagine social. Abbiamo sintetizzato in cinque mosse la risposta a questa ampissima domanda.

1. ANALIZZATE I VOSTRI SFORZI ATTUALI NEI SOCIAL

Mettetevi comodi davanti al vostro computer, aprite i vostri account social e analizzate le vostre prestazioni, fino ad ottenere una vista d’insieme dei vostri sforzi attuali.

Nello specifico, ponetevi queste domande:

  • Consapevolezza:

qual è il vostro pubblico attuale e potenziale?

  • Coinvolgimento:

quanto interagiscono le persone con i vostri contenuti?

  • Conversione:

quanto è efficace il vostro impegno nei social?

  • Consumatore:

cosa pensano e come si sentono i vostri clienti riguardo al vostro brand?

Identificate quali canali funzionano bene e quali necessitano di uno spostamento dell’attenzione. Potreste scoprire che alcuni dei canali social che utilizzate non sono necessari.

2. ANALIZZATE LA VOSTRA CONCORRENZA

Valutare punti di forza e punti deboli rispetto alla concorrenza è un esercizio dal quale c’è da imparare molto.

Raccogliete informazioni su di loro: su quali canali social media sono presenti, quanto spesso pubblicano, cosa pubblicano, quanti follower li seguono…

Se i vostri concorrenti non stanno facendo nulla o fanno un lavoro mediocre, saprete individuare cosa stanno sbagliando e potrete evitare di fare gli stessi errori.

Se invece la vostra concorrenza sta lavorando bene o meglio di voi, lasciatevi ispirare senza copiare! Mantenete la coerenza con il linguaggio del vostro brand, per essere riconoscibili, e concentratevi sulle lacune dei vostri competitor, trasformandole in opportunità.

3. DEFINITE GLI OBIETTIVI

Quando definite gli obietti per i social media, ricordatevi che il contenuto condiviso deve portare valore per i vostri clienti. Sapere con precisione per chi pubblicate e cosa vogliono vedere le persone che vi seguono è fondamentale per la creazione di contenuti accattivanti, che suscitano meraviglia e si condividono volentieri con altri.

Questo vale in particolar modo se state cercando di trasformare i vostri follower in clienti. Delineate quindi le caratteristiche delle vostre personas: è alla base della vostra strategia di marketing!

Individuato per chi state postando, definite obiettivi pertinenti e realizzabili che vi aiutino a coinvolgere i vostri potenziali clienti e quindi a far crescere la vostra attività.

Vi suggeriamo obiettivi brevi e concisi, seguendo il metodo SMART:

SPECIFICO: siate precisi. “Più follower” non è un obiettivo preciso, aumentare la tua base di followers di mille persone lo è.

MISURABILE: siate in grado di misurare il vostro obiettivo con le metriche. “Misurare l’esperienza del cliente” è qualcosa su cui lavorarci, ma non è un obiettivo misurabile.

ATTUABILE: non definite il vostro obiettivo in modo troppo ampio e non siate troppo ambiziosi.

RILEVANTE: assicuratevi che l’obiettivo sia in linea con la strategia di marketing generale. Se il vostro obiettivo è aumentare la consapevolezza ma l’obiettivo di marketing è convertire i clienti, allora l’obiettivo non è rilevante.

TEMPESTIVO: fissate una data chiara entro la quale si desidera raggiungere l’obiettivo.

Una volta definiti gli obiettivi è indispensabile tenere traccia se li state raggiungendo, valutando la performance attraverso una visione centralizzata dei risultati su tutti i social network, con report dinamici personalizzati in real-time, facili da leggere, con dati raggruppati e filtrati in base alle vostre esigenze (dashboard).

4. IMPOSTA LA TUA DASHBOARD

Ottenere una visione chiara della vostra performance non è semplice. Occorre dare un senso a tutte le informazioni, interpretando correttamente i dati.

Un sovraccarico di informazioni che non si sanno gestire oppure ignorare informazioni preziose e importanti può far prendere decisioni sbagliate basate su opinioni e non su prove oggettive.

Per impostare la vostra dashboard, abbiamo scelto per voi alcuni strumenti: Brandwatch, Unmetric, Hootsuite.  Testate con una demo gratuita e scegliete lo strumento più adatto alle vostre esigenze, a seconda dei vostri obiettivi strategici.

5. DEFINITE UN FLUSSO DI LAVORO

Dopo l’analisi e la definizione degli obiettivi e aver impostato una dashboard, potete integrare il tutto in un flusso di lavoro.

Questo ultimo step vi aiuta a pianificare, a destinare le risorse necessarie ma soprattutto a mantenere una presenza dinamica sui social media.

Il vostro flusso di lavoro potrebbe per esempio essere:

  • trovare idee per i post e per le campagne su diverse piattaforme
  • raccogliere le risorse necessarie per i contenuti
  • creare i contenuti (testuali, visual, audio)
  • pianificare i post
  • aumentare la visibilità dei post
  • coinvolgere il pubblico
  • misurare e ottimizzare

CONCLUSIONI

Una strategia sui social media in sé non è una strada da percorrere: ha senso se incorporata in una strategia globale di marketing.

Ottimizzare i vostri contenuti in base ai dati e alle performance generate dai vostri post precedenti è fondamentale per migliorare le vostre prestazioni sui social media.

Provate immagini e video diversi, testi diversi, sperimentate.

E non dimenticate mai, prima di postare, di dare un valore sociale e pratico: l’utilità è uno degli elementi chiave in grado di rendere virale un determinato contenuto.

GSite web agency richiedi consulenza GSite web agency richiedi consulenza