Social Media per le aziende: come non perdere tempo e denaro

Social Media per le aziende: come non perdere tempo e denaro

Ultimo aggiornamento il

I social media sono gratuiti e disponibili a tutti (o così sembra), ma bisogna conoscerli per sapere sfruttare le loro enormi potenzialità. Per un’azienda commettere errori significa perdere tempo e denaro.

Vediamo come gestirli al meglio.

Di cosa vuoi parlare sulle piattaforme social?

Quando un’azienda decide di posizionarsi su un social media può perseguire diversi obiettivi, apparentemente non sempre legati direttamente al social media marketing e, quindi, alla vendita dei prodotti. Certo, alcune aziende li usano chiaramente per ampliare il loro possibile mercato e far crescere in “maniera diretta” il loro business. Altre li usano in maniera “più sottile”, facendo conoscere l’azienda stessa, la sua storia, il modo di lavorare e i suoi valori, per arrivare “in seconda battuta” alla crescita del fatturato.

Per le aziende del territorio, i social media sono un modo incredibile per amplificare la portata delle azioni di sponsorizzazione e di sostegno delle attività, raggiungendo così grandi numeri di persone, molte di più di quelle che partecipano all’evento sportivo o culturale pubblicizzato.

Infine, ci sono aziende che li usano per intrattenere e far divertire il proprio pubblico, senza alcun riferimento alla propria attività o prodotto. Non ci credete? Red Bull è un esempio eclatante. Con oltre 48 milioni di follower sulla pagina Facebook posta video che mostrano imprese estreme, riuscendo così a legare il proprio nome a un’idea, rafforzando la propria immagine e il proprio marchio, divertendo.

I social media sono una forma di comunicazione efficace: bisogna avere ben chiaro cosa si vuole dire per conquistare un buon posizionamento, l’attenzione e la fiducia degli utenti.

 

Ricicla il tuo marketing!

Non poche aziende fanno l’errore di pensare di dover produrre ex-novo tutto il materiale da pubblicare sui social, investendo così moltissimo tempo e denaro nell’ideazione e realizzazione grafica di centinaia di nuovi contenuti. Non solo … molte aziende fanno l’errore di pensare che una volta pubblicato un contenuto su una piattaforma social, questo sia definitivamente sfruttato e non più utilizzabile.

Se è vero che ogni canale social ha il suo linguaggio specifico, le sue particolarità grafiche e regole di comunicazione è altrettanto vero che il materiale prodotto con cura negli anni non merita di essere semplicemente accantonato. Ed è altrettanto vero che, attraverso un’attenta analisi dei principali KIP (Key Performance Indicator) e del coinvolgimento degli utenti può essere non solo utile, ma addirittura auspicabile, riproporre contenuti già pubblicati.

Insomma … si tratta solo di trovare il posto giusto dove “riciclarli” e il modo giusto di riproporli!

Hai investito moltissimo in brevi video di presentazione da usare durante le fiere e i meeting? I tuoi canali preferenziali saranno Youtube o Vimeo.

Hai già investito su un video informativo su Youtube? Dagli una nuova vita con un’infografica su Twitter.

Hai un catalogo con foto professionali di altissimo impatto visivo? Non puoi mancare né su Pinterest né su Instagram, dove viene premiato chi ha fotografie di alta qualità, puntando tutto sulla comunicazione visiva.

Hai delle fantastiche presentazioni che usi quando devi far conoscere i tuoi prodotti o la tua azienda? SlideShare è la piattaforma social che fa per te!

Nessun canale di comunicazione deve essere scartato a priori. Tutti i social, anche quelli apparentemente più lontani dalle tue abitudini comunicative, possono avere una valenza fondamentale per un marketing di successo. Bisogna conoscerli: così saprai che Youtube si integra perfettamente con Facebook, Instagram e Twitter sono grandi amici mentre SlideShare può dare un grandissimo impulso al tuo profilo Linkedin.

 

Su quale social media i tuoi clienti stanno parlando di te?

Lo so che stai pensando: “vado su Facebook che tanto lì ci sono tutti e poi faccio una comunicazione mirata per creare una community in target”. Sicuramente questa strategia può funzionare, ma se ti dicessi che, proprio per il tuo tipo di azienda, servizio o prodotto, ci sono già delle community belle e pronte solo che sono su un altro social? E magari stanno già parlando di te…

Lo sai che la Svizzera è uno dei paesi più social al mondo? Quasi la totalità dei residenti (si stima circa l’87%) utilizza una rete internet, e la maggior parte di questi è iscritta a una o più piattaforme social. Quindi … Non solo Facebook ma anche Instagram e Whatsapp (avevi mai pensato a Whatsapp per le tue strategie digitali?) possono parlare del tuo business!

Per questo un’analisi preliminare delle fonti, dei temi chiave, dei competitor, insomma fermarsi un attimo ad ascoltare le conversazioni già in corso sui social possono aiutarti a trovare il posto giusto per essere ascoltato.

Il consiglio che possiamo darti è quello di rivolgerti a una valida agenzia di comunicazione che sarà in grado d’indicarti la strada migliore per dare nuova vita a tutti i tuoi contenuti, dando una scossa al tuo business!

 

 

 

 

GSite web agency richiedi consulenza GSite web agency richiedi consulenza